L’istruttore FASI

Un importante passo avanti nello svincolare la pratica di questa disciplina dall’ambiente montano ed alpino, è stata la rapida diffusione di strutture artificiali indoor che riproducono le caratteristiche delle pareti rocciose. Questi muri e grotte artificiali allestiti in modo stabile o temporaneo nei centri sportivi, nei palazzetti dello sport e nelle scuole, hanno fatto divenire la nostra disciplina una tipica attività sportiva metropolitana, sia ludico-amatoriale che agonistica, non più legata ai soli mesi estivi, ma praticabile durante tutto l’anno, permettendo così un allenamento continuativo che ha anche consentito un notevole innalzamento del livello tecnico-atletico dei praticanti. Proprio con l’avvento di queste strutture e la nascita della Federazione Arrampicata Sportiva Italiana (FASI) è nata anche la figura dell’istruttore federale che dopo aver svolto un corso di formazione ed un adeguato tirocinio può svolgere l’attività d’insegnamento su struttura d’arrampicata artificiali affiliate alla federazione nazionale.